Perchè la maggioranza delle comunicazioni commerciali non genera i risultati attesi?

Scopri come la psicologia comportamentale applicata al marketing può invertire questo trend.

Ogni anno le aziende perdono milioni di euro investendo in messaggi che non riescono a convincere il cliente ad intraprendere l’azione desiderata come ad esempio la conferma di un incontro, la registrazione ad un servizio o acquisto di un prodotto.

Questo avviene perché il cliente (e tutti noi) prendiamo le decisioni guidati da dei Bias Comportamentali che condizionano ogni giorno le nostre azioni. 

Semplificando, possiamo affermare che i Bias sono dei “pregiudizi” costruiti nel tempo che aiutano l’essere umano a prendere decisioni attraverso scorciatoie decisionali che permettono al nostro cervello di risparmiare tempo e fatica evitando i cambiamenti ritenuti rischiosi.

Acquistare un nuovo prodotto o servizio è anch’esso un cambiamento che porta con sé delle implicazioni.

Conoscere i principali Bias che limitano l’efficacia delle comunicazioni di marketing o commerciali che stiamo adottando consente alle aziende di ottimizzare il messaggio ed aumentare le conversioni verso la loro specifica offerta.

Rispetto al puro intuito o alle teorie accademiche del marketing, la psicologia comportamentale si basa su esperimenti reali esistenti e su dati scientifici che osservano il comportamento reale delle persone senza che queste siano condizionate da ulteriori messaggi preliminari.

Ecco un esempio

All’università dell’Ontario, il professor Iain Begg ha condotto proprio questo esperimento, rilevando che per l’essere umano è 400% più facile ricordare parole concrete, rispetto a parole astratte. Begg ha concluso che la vista è il senso più comune: dicendovi ad esempio “porta quadrata” vi immaginate una porta, mentre dicendovi “piccolo errore” è più difficile immaginare il messaggio.
Per questo motivo, quando i pubblicitari più di successo devono ideare degli spot, utilizzano frasi concrete. Ecco perché le pubblicità che memorizzate meno sono quelle che fanno riferimento a parole astratte. 

Questo sopracitato è solo uno delle migliaia di Bias esistenti e sui quali ci si può basare per riformulare un messaggio commerciale o istituzionale.

Oggi solo le PMI e Multinazionali più dinamiche ed avanzate dal punto di vista comunicativo utilizzano la psicologia comportamentale come leva competitiva per ottimizzare le conversioni e fare la differenza sul mercato. 

Develed supporta i suoi clienti più dinamici e proattivi offrendo un servizio di psicologia comportamentale applicata al markerting ed alle vendite. 

I campi di applicazione sono svariati, solo a titolo di esempio ne citiamo alcuni sui quali ci siamo cimentati:

Ottimizzazione di:

  • pagine prodotto
  • pagine e-commerce
  • messaggi pubblicitari di campagne online o offline
  • comunicati istituzionali
  • video promozionali

Formazione della forza vendita sull’utilizzo della psicologia comportamentale

Clicca su questo link per approfondire: Scopri come la psicologia comportamentale applicata al marketing ed alle vendite può dare un enorme vantaggio competitivo alla tua azienda

SHARE:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Vuoi scoprire di più su di noi ?

Richiedi la nostra presentazione
con 38 casi studio recenti

I nostri clienti