Come fare pubblicità online: Google e i Social

Prima della pubblicità online, prima di Google, prima di Meta, siamo tornati all’essenza e all’origine della comunicazione per capire che negli ultimi 100 anni il fondamento della pubblicità non è cambiato.

“Give samples to interested people only. Give them only to people who exhibit that interest by some effort. Give them only to people whom you have told your story. First create an atmosphere of respect, a desire, an expectation. When people are in that mood, your sample will usually confirm the qualities you claim.”
― Claude C. Hopkins, Scientific Advertising (1923): 1923 Library of Congress Facsimile Edition

 

Gli annunci pubblicitari sono il mezzo per raggiungere un potenziale cliente, rispondendo ad un bisogno e intercettando un interesse.
Per fare pubblicità online, è necessario tornare alle origini:

 

  • Questo contenuto, interessa al destinatario?
  • Il messaggio della pubblicità è chiaro?
  • La pubblicità raggiunge l’obiettivo prefissato?

 

Gli elementi essenziali alla base di ogni inserzione devono essere la conoscenza profonda del target e del prodotto, la chiarezza degli obiettivi, la misurazione dei dati, la consapevolezza del processo di acquisto.

Pubblicità su Google

Con 1200 miliardi di ricerche all’anno, Google è una piattaforma con potenzialità enormi, come la strada o il negozio più trafficato al mondo.
Con un pubblico cosí vasto, è fondamentale avere un messaggio specifico e personalizzato, capace di catturare l’attenzione del target e portare ad un’azione.


Entriamo nel dettaglio: dopo aver definito la strategia aziendale, è fondamentale capire come la pubblicità può integrarsi per raggiungere gli obiettivi.
Google è un ecosistema che va considerato nel suo insieme ma del quale bisogna capire le specificità per ottenere i migliori risultati.


La rete di ricerca è uno spazio fondamentale per aumentare la considerazione e le vendite del prodotto, perché può rispondere in modo diretto ai bisogni e alle domande dell’utente.
In pochi clic la ricerca può generare una vendita per il brand e la soddisfazione dell’interesse per il compratore.
La definizione delle parole chiave è cruciale: valutare quali termini sono i migliori per generare vendite è un passaggio chiave da analizzare e testare costantemente.

La rete display permette di generare curiosità qualcosa che non si conosce, è importante per aumentare la conoscenza del prodotto e creare un pubblico interessato al prodotto.

La misurazione dei dati deve essere prioritaria e guidare le scelte del brand per ottimizzare il budget e misurare il ritorno dell’investimento.

Campagne Social

Secondo un report 2024, le persone passano mediamente 2 ore e 23 minuti al giorno sui social.
Questo tempo è un’opportunità per i brand per catturare l’attenzione degli utenti, potendoli targettizzare in modo dettagliato tramite le campagne.
Ogni social ha caratteristiche uniche, sia in termini di utenti attivi sia in termini di costi pubblicitari.


Conoscere a fondo ogni differenza apre un ventaglio di possibilità capace di rispondere a più esigenze, dalla diffusione massima del messaggio all’entrare in contatto con un target di professionisti.


Con le pubblicità sui social è possibile raggiungere qualsiasi tipo di obiettivo, spesso non è ben definito il confine tra campagne di consapevolezza, considerazione e vendite perché il processo di acquisto non è più lineare e non segue tempistiche definite.


Per valutare l’impatto delle campagne è ideale avere degli indicatori di performance da misurare, come le visite al sito o il numero di lead generati.

Meta

Meta è una piattaforma che in alcuni casi può fare la differenza per il successo del tuo brand.

 

Quando il tuo target è tra i 18 e i 35 anni può essere il luogo ideale dove comunicare il tuo messaggio, soprattutto se personalizzato per l’utente di riferimento.

 

Se a livello organico generalmente è più efficace costruire post per comunicare i valori del brand, presentare novità e contenuti originali, le campagne a pagamento “spingono” l’utente all’azione, come la visita di una pagina di destinazione.

 

Ricorda: quando l’utente conosce già il tuo prodotto o è interessato a caratteristiche simili, il tasso di conversione aumenta.

TikTok

TikTok è il social sul quale a livello globale le persone passano più tempo.

 

Dalla nostra esperienza, fare pubblicità su TikTok è il miglior modo per aumentare engagement e follower del canale.

 

È una piattaforma importante soprattutto per un target più giovane (in media, è interessante anche per un target più adulto) con il quale è possibile comunicare in modo più informale e diretto.

 

Per aumentare la conoscenza del brand le campagne TikTok sono un’ottima soluzione.

LinkedIn

LinkedIn è il social “per professionisti” per eccellenza.

 

Il punto di forza delle campagne LinkedIn è la possibilità di targettizzare in modo preciso determinate professioni e settori, evitando di consegnare il messaggio ad utenti poco in target. Generalmente le campagne sono più costose rispetto agli atlri social. Da valutare i risultati dopo aver fatto dei test.

Case Study: Toothpaste

 

Caso Studio: La Rivoluzionaria Campagna di Pepsodent

Contesto

All’inizio del XX secolo, l’igiene orale non era una pratica comune tra la popolazione americana. La maggior parte delle persone non utilizzava il dentifricio e la cura dei denti non era considerata una priorità. Claude C. Hopkins, pioniere della pubblicità, fu incaricato di promuovere Pepsodent, un marchio allora sconosciuto di dentifricio.

Strategia

Hopkins adottò un approccio innovativo basato sui principi che in seguito delineò nel suo libro “Scientific Advertising”. Invece di concentrarsi sul prodotto stesso, creò una campagna che sfruttava la psicologia del consumatore, incentrata sulla creazione di un’abitudine e sull’auto-miglioramento.

Esecuzione

Hopkins ideò lo slogan “Rimuove la pellicola che offusca i tuoi denti”, focalizzandosi su un problema che tutti potevano percepire facilmente: la pellicola sui denti. Questo approccio non solo educava il pubblico sull’importanza dell’igiene orale ma creava anche una necessità quotidiana del prodotto. Introdusse inoltre la promessa di denti più bianchi e un sorriso più luminoso come ricompensa immediata per l’uso del dentifricio.

Risultati

La campagna di Pepsodent fu straordinariamente efficace. In poco tempo, trasformò l’abitudine di lavarsi i denti in una pratica quotidiana per milioni di americani. Le vendite di Pepsodent schizzarono alle stelle, rendendo il marchio uno dei dentifrici più popolari e duraturi del tempo.

Analisi

Il successo della campagna di Pepsodent dimostra l’importanza di comprendere i comportamenti e le motivazioni del consumatore. Hopkins non si limitò a vendere un prodotto; vendette un’abitudine desiderabile che prometteva benefici tangibili. Il suo approccio evidenzia il potere della pubblicità mirata, basata sulla creazione di un bisogno e sull’offerta di una soluzione chiara.

Conclusione

 

In conclusione, mentre il panorama della pubblicità ha subito trasformazioni radicali dall’era della pubblicità classica a quella digitale, i principi fondamentali di connessione, rilevanza e risposta ai bisogni del pubblico rimangono immutati. Attraverso le parole di Claude C. Hopkins, ci rendiamo conto che l’essenza della pubblicità non è tanto nel mezzo utilizzato, ma nella capacità di parlare direttamente al cuore e alla mente del consumatore.

Sia che si tratti di navigare nel vasto universo di Google o di immergersi nelle profondità dei social media, la chiave per una pubblicità di successo online risiede nella comprensione profonda del proprio target, nella creazione di messaggi chiari e coinvolgenti e nell’uso strategico dei dati per guidare le decisioni. Ricordati che ogni clic, ogni visualizzazione e ogni interazione è un’opportunità per costruire una relazione duratura con il tuo pubblico.

Nel muoverti in questo dinamico mondo digitale, prendi ispirazione dai maestri della pubblicità del passato, adatta le loro lezioni al contesto attuale e sfrutta le straordinarie possibilità offerte dalle piattaforme digitali. Con una strategia ben pianificata, obiettivi chiari e una costante attenzione alle performance delle tue campagne, la pubblicità online diventerà uno strumento potente per far crescere la tua attività e lasciare un’impronta indelebile nel cuore dei tuoi clienti.

Ricorda, il successo della tua pubblicità online non si misura solo in termini di click o conversioni, ma nella capacità di creare un dialogo autentico e significativo con il tuo pubblico. In quest’epoca di infinite possibilità digitali, la tua storia, la tua autenticità e la tua capacità di ascoltare e rispondere alle esigenze del tuo pubblico saranno i veri catalizzatori del successo.

SHARE:

Vuoi scoprire di più su di noi ?

Richiedi la nostra presentazione
con 38 casi studio recenti

I nostri clienti